01 Novembre 2018

San Donà, non riescono a pagare: cancellato 1 milione di euro di debiti

La decisione del tribunale di Venezia che riguarda una coppia di imprenditori cinquantenni.

“ Protagonista della vicenda è una coppia di 50enni del Sandonatese, soci di un'azienda che - per colpa della crisi dell'edilizia - si è trovata a far fronte a debiti per un milione e 300mila euro. Ma gli sforzi (compresi 300mila euro di risparmi) non sono bastati a salvare l’impresa, fallita nel novembre 2014: la coppia si è trovata con un pesante fardello sulle spalle, costretta a mettere a disposizione anche la prima casa a uno degli istituti di credito, che ne ha poi chiesto l’esproprio.
[...]
Da qui la decisione degli avvocati dello studio Riccio-Griffo di far ricorso alla procedura da sovra-indebitamento (la cosiddetta legge salva-suicidi), chiedendo l’interruzione dell’esecuzione forzata in corso. Una richiesta accolta in una sentenza che fa scuola dal giudice, che ha apprezzato gli sforzi degli sfortunati imprenditori, “cancellando” un milione di euro dai loro debiti pregressi.”
Come riportato dal quotidiano “ La Nuova ” di Venezia e Mestre.

Per l’articolo completo:

https://nuovavenezia.gelocal.it/venezia/cronaca/2017/08/07/news/san-dona-non-riescono-a-pagare-cancellato-1-milione-di-euro-di-debiti-1.15706318

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

×